Erogazione dei servizi di assistenza e di beneficenza

Nell’ambito delle funzioni amministrative relative all’organizzazione ed alla erogazione dei servizi di assistenza e di beneficenza la norma di riferimento è il Decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616 avente per oggetto “Attuazione della delega di cui all’art. 1 della legge 22 luglio 1975, n. 382”:

ARTICOLO 25 (Attribuzioni ai comuni)
Tutte le funzioni amministrative relative all’organizzazione ed alla erogazione dei servizi di assistenza e di beneficenza, di cui ai precedenti articoli 22 e 23, sono attribuite ai comuni ai sensi dell’art. 118, primo comma, della Costituzione. (…)

PER APPROFONDIRE:
Vai alla pagina dedicata ai Servizi Socio-Assistenziali
Vai alla pagina dove sono riportati i beneficiari di provvidenze di natura economica

Funzioni di assistenza scolastica

Nell’ambito delle funzioni di assistenza scolastica la norma di riferimento è il Decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616 avente per oggetto “Attuazione della delega di cui all’art. 1 della legge 22 luglio 1975, n. 382”:

ARTICOLO 45 (Attribuzioni ai comuni)
Le funzioni amministrative indicate nell’art. 42 (assistenza scolastica) sono attribuite ai comuni che le svolgono secondo le modalita’ previste dalla legge regionale. (…)

PER APPROFONDIRE:
Vai alla pagina dedicata ai Servizi Socio-Assistenziali
Vai alla pagina dove sono riportati i beneficiari di provvidenze di natura economica

Promozione di attività ricreative e sportive

Nell’ambito della promozione di attività ricreative e sportive la norma di riferimento è il Decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616 avente per oggetto “Attuazione della delega di cui all’art. 1 della legge 22 luglio 1975, n. 382”:

ARTICOLO 60 (Attribuzioni ai comuni)
Sono attribuite ai comuni, ai sensi dell’art. 118, primo comma, della Costituzione, le funzioni amministrative in materia di:
a) promozione di attività ricreative e sportive;
b) gestione di impianti e servizi complementari alle attività turistiche;
c) rifugi alpini, campeggi e altri esercizi ricettivi extra-alberghieri.

PER APPROFONDIRE:
Vai alla pagina dedicata al Servizio Economato che si occupa di programmazione, gestione e custodia degli impianti sportivi comunali e relative convenzioni e della gestione dei contributi finanziari alle varie attività e società sportive della città.
Vai alla pagina dove sono riportati i beneficiari di provvidenze di natura economica

Erogazione dei contributi di urbanizzazione secondaria

Nell’ambito dell’erogazione dei contributi di urbanizzazione secondaria la norma di riferimento è il Legge regionale 24 gennaio 1985, n. 4 avente per oggetto “Disciplina urbanistica dei servizi religiosi”:

ARTICOLO 5 (Devoluzione contributi di urbanizzazione secondaria)
I Comuni devono entro il 31 marzo di ogni anno alle competenti autorità religiose di cui alla presente legge un’aliquota non inferiore al 7 per cento dei contributi per urbanizzazione secondaria loro dovuti. (…)

PER APPROFONDIRE:
Vai alla pagina dedicata al Settore Urbanistica
Vai alla pagina dove sono riportati i beneficiari di provvidenze di natura economica

Concessioni spazi Palazzo di Città

Nell’ambito degli utilizzi degli spazi del Palazzo di Città, disciplinati dal Regolamento approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 52 del 21/10/2010 e successivamente modificato con deliberazione nr 50/2012, è stata prevista la possibilità da parte della Giunta Comunale di approvare una riduzione tariffaria in base all’articolo 7 del suddetto regolamento:

ARTICOLO 7 (Riduzioni sulla tariffa)
Si introduce la riduzione del 50 % sulla tariffa per la concessione d’uso dei locali a favore di particolari soggetti individuati con deliberazione della Giunta Comunale adeguatamente motivata ed approvata entro il mese di dicembre a valere per l’anno successivo. L’agevolazione può essere applicata nella misura massima di un utilizzo all’anno (anno solare) per ciascun soggetto. (…)

Inoltre all’articolo 9 è stata prevista la possibilità di giungere ad accordi particolari per la realizzazione di iniziative meritevoli:

ARTICOLO 9 (Accordi particolari)
Ai sensi del presente regolamento non è prevista la concessione in uso gratuito a soggetti terzi degli spazi del Palazzo di Città. L’Amministrazione tuttavia si riserva il diritto di concedere gli spazi a soggetti terzi per la realizzazione di particolari iniziative attraverso l’adozione di specifici accordi disciplinati da apposito atto approvato dalla Giunta Comunale. (…)

PER APPROFONDIRE:
Vai alla pagina dedicata alle concessioni a terzi degli spazi del Palazzo di Città
Vai alla pagina dove sono riportati i beneficiari di provvidenze di natura economica

Pubblicazione ai sensi del Decreto Legislativo 14/03/2013 n.33, Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni
Articolo 26. Obblighi di pubblicazione degli atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzione di vantaggi economici a persone fisiche ed enti pubblici e privati.
Comma 1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano gli atti con i quali sono determinati, ai sensi dell’articolo 12 della legge 7 agosto 1990, n. 241, i criteri e le modalita’ cui le amministrazioni stesse devono attenersi per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e per l’attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati.
Comma 2. Le pubbliche amministrazioni pubblicano gli atti di concessione delle sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese, e comunque di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati ai sensi del citato articolo 12 della legge n. 241 del 1990, di importo superiore a mille euro (…)
Vai al sito Normattiva per consultare la legislazione vigente


Pagina aggiornata il 23/10/2018