Autorizzazione delle manifestazioni temporanee all’aperto

>Autorizzazione delle manifestazioni temporanee all’aperto
Autorizzazione delle manifestazioni temporanee all’aperto 2018-09-28T08:54:19+00:00

Con la deliberazione nr 87/2018 la Giunta Comunale (link all’albo pretorio) ha approvato le linee guida per la presentazione delle domande di manifestazioni temporanee all’aperto da svolgersi nel territorio del Comune di Cairo Montenotte e il modello per la presentazione della domanda.

Modello 1 – Domanda per manifestazioni temporanee all’aperto:

SCARICA QUI IL MODELLO PER PRESENTARE LA DOMANDA – formato .doc

SCARICA QUI IL MODELLO PER PRESENTARE LA DOMANDA – formato .pdf

La domanda, indirizzata al Sindaco, dev’essere presentata al protocollo dell’Ente almeno 45 giorni prima della data prevista per l’inizio della manifestazione. Può essere presentata a mano, inviata per posta o per mail a:

Protocollo Generale
Corso Italia, 45 – Primo piano
17014 Cairo Montenotte (SV)
Orario: dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 13.00
E-mail: protocollo@comunecairo.it
PEC: protocollo@pec.comunecairomontenotte.gov.it

LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE DI AUTORIZZAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI ALL’APERTO

PREMESSA

Si intende per:

LUOGO PUBBLICO: quello spazio urbano o extraurbano a cui chiunque può accedere senza alcuna limitazione (strade, piazze, ecc.);

LUOGO APERTO AL PUBBLICO: quello spazio urbano o extraurbano – anche di proprietà privata – a cui può accedere chiunque, ma a particolari condizioni imposte da chi ha in disponibilità il luogo (es. limiti di spazio o limiti di tempo ecc.);

SPETTACOLO: quelle forme di divertimento cui il pubblico assiste in modo passivo (teatro, rappresentazione teatrale, cinematografica, ecc.);

TRATTENIMENTO: quelle forme di divertimento cui il pubblico partecipa in modo attivo (ballo, ecc.);

MANIFESTAZIONE TEMPORANEA ALL’APERTO: quelle le forme di spettacolo o trattenimento che si svolgono per un periodo di tempo limitato in luoghi non adibiti normalmente a dette attività (strade/piazze o altri luoghi aperti al pubblico).

DEFINIZIONE MANIFESTAZIONI TEMPORANEE:

Le manifestazioni temporanee come sopra definite che si svolgono all’aperto possono essere articolate in:

  1. manifestazioni con la presenza di somministrazione di alimenti e bevande con o senza allietamento (musica con apparecchi di riproduzione sonora o dal vivo) nonché di eventuali altri soggetti commerciali (operatori su aree pubbliche, hobbysti, artigiani, ecc.);
  2. manifestazioni con la presenza o meno di somministrazione di alimenti e bevande in cui è previsto uno spazio non delimitato e privo di strutture fisse per lo stazionamento del pubblico destinato ad allietamento (musica con apparecchi di riproduzione sonora o dal vivo) e trattenimento (ballo) nonché con la presenza di eventuali altri soggetti commerciali (operatori su aree pubbliche, hobbysti, artigiani, ecc.);
  3. manifestazioni con la presenza o meno di somministrazione di alimenti e bevande in cui è previsto uno spazio, delimitato o meno, destinato contemporaneamente ad allietamento (musica con apparecchi o dal vivo), intrattenimento (ballo) e spettacolo (con eventuale sistemazione di panche/sedie/tribune per lo stazionamento del pubblico) nonché con la presenza di eventuali altri soggetti commerciali (operatori su aree pubbliche, hobbysti, artigiani, ecc.).
LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE ISTANZE:

Per le manifestazioni di cui ai precedenti punti 1) 2) e 3):

Il legale rappresentante/presidente dell’Ente/Associazione deve presentare domanda al Sindaco per ottenere l’autorizzazione allo svolgimento complessivo della manifestazione e la concessione del suolo pubblico almeno QUARANTACINQUE (45) giorni prima della manifestazione, per il tramite dell’Ufficio Protocollo.
La domanda deve essere presentata come da modello pubblicato all’inizio di questa pagina, disponibile in formato .doc oppure in .pdf.
Nella domanda deve essere obbligatoriamente indicata:

  • la denominazione della manifestazione ed una relazione descrittiva della stessa, con l’indicazione degli eventuali spettacoli od intrattenimenti che si intendono effettuare;
  • l’area necessaria (suolo pubblico o privato);
  • la data e gli orari di svolgimento;
  • la tipologia di altri soggetti eventualmente coinvolti (operatori su aree pubbliche, hobbysti, artigiani, ecc.);
  • la necessità o meno di deroga acustica;
  • la necessità o meno di occupazione suolo pubblico;
  • la necessità o meno del posizionamento di palco/transenne/posti a sedere o altro a cura dell’Ufficio Tecnico;
  • l’eventuale somministrazione di bevande ed alimenti;
  • la presenza o meno di pubblico spettacolo: in questo caso deve essere specificato se mero allietamento musicale o pubblico spettacolo.

Alla domanda deve essere allegata planimetria dell’intera zona interessata sulla quale siano individuati la destinazione degli spazi (zona cucina, zona somministrazione, zona destinata ad attività commerciali, zona destinata allo spettacolo o ballo) ed i varchi di accesso;

L’Ufficio Protocollo, una volta ricevuta la domanda la trasmette, con i relativi allegati, all’Ufficio Relazioni con il Pubblico – URP che dovrà:

  • verificare che la domanda sia compilata secondo il modello ufficiale, che lo stesso si compilato in ogni sua parte, che sia allegata la documentazione richiamata nel modello stesso. Nel caso in cui venga verificata l’inesattezza o la mancanza dei requisiti sopra detti, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico – URP contatta il richiedente la manifestazione con nota scritta inviata anche via mail, chiedendo la regolarizzazione. Il termine di avvio del procedimento decorrerà dalla data di presentazione della domanda regolarizzata.
    Decorsi 15 giorni dalla richiesta di regolarizzazione senza che vi risposta da parte del richiedente, la domanda viene archiviata di ufficio;
  • verificare la non concomitanza con altre manifestazioni;
  • inviare l’istanza alla Polizia Locale per l’apposita istruttoria in ordine alla Safety&Security.

Acquisito il parere preventivo della Polizia Locale in ordine alla Safety&Security, l’URP predispone apposita Delibera da sottoporre alla Giunta Comunale;

Una volta assunta la deliberazione da parte della Giunta Comunale, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico – URP la trasmette al Soggetto proponente. Nel caso in cui la Giunta Comunale abbia dato nella deliberazione esito favorevole, viene data informazione al richiedente di presentare le relative istanze per l’emissione dei pareri/autorizzazioni agli uffici comunali interessati.

Il termini per la conclusione dei singoli procedimenti decorreranno dalla presentazione da parte dell’interessato delle relative domande da presentarsi agli uffici competenti.

A titolo esemplificativo, per l’autorizzazione complessiva della manifestazione di cui ai punti 1), 2) e 3), il Soggetto proponente dovrà presentare le seguenti richieste (vai alla pagina dedicata alla modulistica specifica di settore):

  • Ufficio Tributi: istanza di occupazione suolo pubblico (se necessario);
  • Ufficio Ambiente: comunicazione relativa all’impatto acustico, nel caso non si superino le soglie previste dalla zonizzazione comunale, oppure la richiesta di autorizzazione deroga acustica (nel caso di musica);
  • Ufficio SUAP:
    • la SCIA di somministrazione temporanea come da specifico modello in attuazione del D.Lgs. 222/2016 (Madia2), se necessaria, e relativa notifica sanitaria da trasmettere all’ASL;
    • la segnalazione certificata di inizio attività di cui all’art. 69 TULPS nel caso di manifestazione con la presenza di non più di 200 persone e con termine alle ore 24;
    • la domanda per rilascio licenza di cui all’art. 69 TULPS nel caso di manifestazione con la presenza di più di 200 persone che si protragga oltre le ore 24 di ciascun giorno. L’Ufficio SUAP dovrà verificare la necessità o meno di convocazione Commissione Comunale di Vigilanza;
  • Comando di Polizia Municipale: autocertificazione, o altri atti ritenuti necessari, in merito all’adempimento alle prescrizioni date sul discorso sicurezza, qualora presenti, nonché l’elenco dettagliato degli operatori commerciali eventualmente presenti alla manifestazione (cognome e nome, estremi del titolo di esercizio dell’attività) per quanto concerne un eventuale controllo di competenza;
  • Ufficio Tecnico Edilizia Privata: comunicazione avvio lavori per installazione dei manufatti di cui ai numeri da 53 a 58 D.M. Ministero Infrastrutture e Trasporti del 02.03.2018 in riferimento al punto 26 della tabella A allegata al D.Lgs. 222/2016, se necessaria;
  • all’Ufficio Tecnico-Manutentivo:eventuale richiesta di montaggio di palco e/o transenne etc.; a installazione avvenuta dovrà altresì essere presentata a questo Ufficio la documentazione relativa al corretto montaggio di eventuali tensostrutture e di corretta esecuzione degli impianti (luce e g.p.l.) nonché sulla presenza ed idoneità dei dispositivi antincendio (estintori).

Al fine di verificare lo stato della procedura viene predisposta, a cura dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico – URP, una scheda ove viene riportata la descrizione della manifestazione, i pareri previsti per il suo svolgimento, la data della manifestazione.
La scheda viene pubblicata a cura dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico – URP sul portale interno del Comune a disposizione di ciascun ufficio interessato all’emanazione del parere/autorizzazione; tutti gli uffici hanno l’obbligo di verificare l’ottemperanza della presentazione delle istanze e di barrare l’apposita casella a dimostrazione dell’esito della procedura a cui esso è preposto.
[spacer size=”10″]
L’Ufficio Relazioni con il Pubblico – URP almeno due giorni prima di quello previsto per la manifestazione, trasmette la scheda al Sindaco e all’Assessore competente per informativa.

MODULISTICA SPECIFICA DI SETTORE

Modulistica relativa alle richieste di autorizzazione per le manifestazioni temporanee all’aperto: vai alla pagina dedicata alla modulistica specifica di settore

INFORMAZIONI IMPORTANTI IN TEMA DI PUBBLICA SICUREZZA

Con la deliberazione nr 91 del 18 maggio 2018 la Giunta Comunale (link all’albo pretorio) ha approvato le linee guida in materia di mitigazione del rischio (SAFETY) in occasione di manifestazioni pubbliche, che prevedono specifiche misure di salvaguardia dell’incolumità delle persone.
Le linee guida con i relativi allegati sono disponibili nella pagina dedicata alla modulistica specifica di settore:

In tema di pubblica sicurezza occorre tenere presente anche le ordinanze sindacali nr 22 e 14 del 2017, disponibili all’albo pretorio online:

Ordinanza Sindaco n. 22/2017. DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI/BEVANDE A BASE ALCOLICHE IN QUALSIASI CONTENITORE NELLE PUBBLICHE VIE

Ordinanza Sindaco n. 14/2017. SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE IN OCCASIONE DI MANIFESTAZIONI – DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI/BEVANDE IN CONTENITORI DI VETRO E LATTINE DURANTE PUBBLICHE MANIFESTAZIONI

Preavviso di pubblica manifestazione

Gli organizzatori di pubbliche manifestazioni hanno l’obbligo di darne preavviso al Questore almeno tre giorni prima dell’evento: tutte le informazioni e il modello per la comunicazione sono disponibili sul sito della Polizia di Stato.

POLIZIA DI STATO – PREAVVISO DI PUBBLICA MANIFESTAZIONE (link esterno)

POLIZIA DI STATO – QUESTURA DI SAVONA (link esterno)

INFORMAZIONI SULLE COMPETIZIONI SPORTIVE SU STRADA

Qui di seguito è disponibile una informativa predisposta dalla Provincia di Savona inerente la richiesta di autorizzazione per le competizioni sportive, normate dall’art. 9 del D.Lgs. n. 285/1992: LEGGI/SCARICA LE INDICAZIONI FORNITE DALLA PROVINCIA DI SAVONA

Per approfondire: vai al sito della Provincia di Savona – sezione Competizioni sportive agonistiche su strade ed aree pubbliche (link esterno)

Nella informativa redatta dalla Provincia di Savona si specifica che nel caso in cui le competizioni sportive non abbiano valenza agonistica, il Codice della Strada non prevede che sia rilasciata alcuna autorizzazione; gli Organizzatori, comunque sono tenuti a dare tempestiva comunicazione alla Prefettura, Questura e a tutte le altre Forze interessate, per eventuali valutazioni inerenti safety e security, alla luce della Direttiva Gabrielli del 7 Giugno 2017.

Per ogni ulteriore approfondimento si rimanda al sito ufficiale della Provincia di Savona (link esterno)

ASSISTENZA SANITARIA NEGLI EVENTI E NELLE MANIFESTAZIONI PROGRAMMATE

In tema di organizzazione e assistenza sanitaria negli eventi e nelle manifestazioni programmate la Giunta Regionale Ligure ha approvato, nel maggio 2016, una apposita deliberazione, la n. 460 a cui ha fatto seguito il regolamento attuativo approvato dal Comitato di Dipartimento Emergenza Sanitaria 118, d’intesa con l’Agenzia Sanitaria Regionale, in data 6/9/2016.

Per approfondire: vai al sito 118 Liguria Soccorso – sezione dedicata a eventi e manifestazioni (link esterno)

Per ogni ulteriore approfondimento si rimanda al sito ufficiale della Regione Liguria (link esterno)


Pagina aggiornata il 26/09/2018

Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di fruizione.
Cliccando su qualsiasi link in questa pagina fornisci il tuo consenso all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni