Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Lunedì 25 marzo 2019, con inizio alle ore 20,30, presso la Sala De mari di Palazzo di Città, LoRenzo Chiarlone ci farà conoscere il Capitano di Cavalleria Celso Stallani, al quale è intitolata la Piazza in Via Roma.

Cavaliere Angelo Celso Vincenzo Stallani (Bagnasco, 28.7.1788 – Pisa, 10.4.1831).
Arruolato nell’esercito francese dal 15.4.1809 al 1.8.1814 e ne era tornato col grado di tenente di cavalleria e con la croce della Legion d’Onore. Il 23.12.1814 era stato arruolato nell’esercito piemontese come sottotenente dei granatieri nel reggimento provinciale di Acqui. Il 28.3.1815 era stato promosso tenente dei granatieri e il 16.7.1820 capitano. Usci’ dai moti del ’21 senza subire condanne. Il 1.1.1822 era di nuovo inquadrato nel ricostituito reggimento Acqui, il 4.2.1827 era promosso capitano e il 16.4.1831 veniva collocato a riposo col grado di maggiore.

Il capitano Angelo Celso Vincenzo Stallani e i suoi amici cairesi, dopo l’infelice esito dei moti insurrezionali piemontesi del 1821, diedero ospitalita’ e ristoro a Santorre di Santarosa e agli esuli in transito. I circa 500 fuoriusciti, in gran parte studenti all’Universita’ di Torino provenienti da Alessandria, si portavano verso la Riviera per evitare gli arresti. Per iniziativa di Stallani, il fornaio di Cairo fu svegliato e molte ceste di pane furono portate fuori dal borgo dove si erano sistemati gli esuli.