Raccolta di firme per l’insegnamento dell’educazione alla cittadinanza nelle scuole

Il Comune di Cairo ha aderito alla campagna dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) per raccogliere le firma sulla proposta di legge di iniziativa popolare,  intitolata “Insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado”.
Affinché l’iniziativa diventi realtà è necessario raccogliere cinquantamila firme, il numero necessario per il deposito della proposta di legge in Parlamento, entro il 5 gennaio 2019.


L’introduzione della materia di Educazione alla cittadinanza in tutte le scuole rappresenta una opportunità per riattivare percorsi di partecipazione tra i ragazzi, a partire dai primi anni di scuola, sull’idea di responsabilità civica.
Lo scollamento con le istituzioni si argina rimettendo al centro valori condivisi, a partire da quelli contenuti nella nostra Costituzione.
L’Educazione alla cittadinanza è una materia utile per interrogarsi sulle regole e sul loro significato, sul rispetto del bene comune e dell’altro, su diritti e doveri: tutto quello che occorre per fare ciascuno di noi un cittadino migliore.
È l’opportunità per aiutare i nostri ragazzi la a formare un senso critico e a capire quanto la cura del luogo in cui abitano e il rispetto delle regole di convivenza siano fondamentali per essere veramente dei buoni cittadini.
Ricordiamo che tutti i cittadini italiani, maggiorenni e con diritto di voto, possono contribuire al conseguimento dell’obiettivo di raccogliere cinquantamila firme per il deposito della proposta di legge in Parlamento andando a firmare presso il Comune di residenza.
#Educazioneallacittadinanza #Obiettivo50mila.
Maggiori informazioni sono reperibili qui

 

 

2018-11-08T11:25:40+00:0029 ottobre 2018|INFORMAZIONI|

Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di fruizione.
Cliccando su qualsiasi link in questa pagina fornisci il tuo consenso all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni