Schede di rilevazione delle molestie olfattive

Scarica la scheda per la rilevazione delle molestie olfattive:

IN FORMATO MICROSOFT WORD

IN FORMATO PDF

Come utilizzare la Scheda di rilevazione delle molestie olfattive

  • Indicare nella sezione “Segnalatore” il proprio nome e cognome
  • Indicare nella sezione “Indirizzo del rilevamento” la località, la via, il n. civico e/o altre informazioni utili alla localizzazione di dove viene effettuato il rilevamento
  • Nella sezione “Foglio n.” indicare il numero progressivo delle Schede di rilevazione utilizzate
  • La sezione “Cod. segnalatore” verrà compilata dai tecnici incaricati alla successiva fase di analisi delle segnalazioni. Non è pertanto richiesta la compilazione di detto campo da parte del segnalatore
  • Nella sezione “Data” indicare il giorno della segnalazione (è possibile effettuare anche più segnalazioni nell’arco della stessa giornata: es. percezione di odore discontinua, durante le prime ore del mattino e successivamente nel pomeriggio). Resta inteso che nel caso di più segnalazioni nella stessa giornata, il campo “data” deve essere sempre compilato con la medesima data
  • Nelle sezioni “Ora inizio e ora fine” indicare l’ora di inizio e fine della percezione di odore e/o della segnalazione
  • Nelle sezioni “Caratteristiche “ indicare tipologia di odore e/o altre caratteristiche: Pungente, Acre, Putrefatto, Solvente, Bruciato, Ammoniaco, Dolce, altro
  • Nella sezione “Intensità” indicare il grado di odore percepito attraverso livelli convenzionali (1=odore percepibile, 2=odore forte, 3=odore molto forte)
  • La sezione “Condizioni meteo” la cui compilazione è facoltativa. Qualora il segnalatore riesca a dare comunque indicazioni in merito, esse saranno utilizzate al fine di caratterizzare/localizzare le sorgenti odorigene presenti nonché supportare la validazione delle segnalazioni stesse.

E’ importante che ogni singola scheda di rilevazione si riferisca a percezioni di odore avvertite in un solo luogo ben definito.

SCARICA LE ISTRUZIONI (formato pdf)

Per informazioni

SERVIZIO AMBIENTE

2018-12-11T12:28:38+00:009 Settembre 2017|ARCHIVIO PUBBLICAZIONI|

Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di fruizione.
Cliccando su qualsiasi link in questa pagina fornisci il tuo consenso all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni